a cura di Claudio Reale (Fonte: La Repubblica)

Allarme dei Verdi, potranno essere attivati tre campi, fra Agrigento, Lampedusa e Pantelleria, al largo di Marina di Ragusa e fra Marsala e Favignana.

La scadenza è l’11 febbraio 2021. Quel giorno, nel mare siciliano, potranno ripartire le trivellazioni: effetto della nuova versione del decreto Milleproroghe, che esclude la moratoria per le autorizzazioni a nuove ricerche di petrolio: nel mare dell’Isola, dunque, potranno essere attivati tre campi, fra Agrigento, Lampedusa e Pantelleria, al largo di Marina di Ragusa e fra Marsala e Favignana. Le proponenti sono Northern Petroleum, Eni ed Edison e Audax Energi. “Dal decreto legge Milleproroghe – incalza il leader dei Verdi, Angelo Bonelli – è scomparsa la norma che prorogava la moratoria per le autorizzazioni a nuove ricerche di petrolio in terraferma e a mare e in virtù di ciò potranno essere autorizzate nuove domande di ricerca a trivellare perché la legge prevedeva che la moratoria di 24 mesi sulle nuove autorizzazioni alla ricerca di idrocarburi dovesse essere finalizzata alla redazione del piano delle aree idonee”.

La redazione del piano spetta ai Ministeri dell’Ambiente e dello Sviluppo Economico. Contro di loro, adesso, si scagliano molti ex Cinquestelle: “Vorrei invitare il ministro Sergio Costa e il ministro Stefano Patuanelli a ripensarci e bloccare immediatamente le nuove ricerche di petrolio e gas in tutta Italia – dice l’eurodeputato Ignazio Corrao – Rischiano di essere ricordati come i responsabili del ritorno delle trivelle nel Mediterraneo”. “Il Mediterraneo e la Sicilia – aggiungono i deputati regionali di Attiva Sicilia – non possono essere ulteriormente violati dalle trivelle. Sono troppi i danni che si rischiano a paesaggio, turismo, mare e sottosuolo permettendo la ricerca e la conseguente estrazione di idrocarburi. Fra l’altro, il livello di rischio sismico nel territorio è massimo ed è classificato come ‘altamente probabile’ con possibili effetti nefasti per l’ambiente e la popolazione”.

Articoli correlati

COMMENTA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.